contro gli stereotipi
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  IscrivitiIscriviti  Accedi  
Condividere | 
 

 Pubblicità maschilista, donna-oggetto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rosa
Admin


Messaggi: 91
Data d'iscrizione: 24.06.08
Età: 26
Località: un po' ovunque

MessaggioOggetto: Pubblicità maschilista, donna-oggetto   Gio Giu 26, 2008 8:25 pm

E' l'ennesima volta che scrivo un post su pubblicità sessite che girano tranquillamente in Italia. Cioè mi chiedo per publbicizzare una scatola di carciofi ci deve rivolgere sempre all'acquirente uomo. Come sesi vuole le donne tagliate fuori dal gruppo dei consumatori. O che sia ancora un' altra scusa per sbattere un culo, visto che ne abbiamo così pochi. O che sia un altra scusa per ribadire e ricordare agli italiani che siamo solo oggetti?
Pare che in italia non solo le donne vengono tagliate fuori anzi nessuno si mette il problema se questi spot possano dare fastidio o se esistano donne che fanno la spesa, anzi sembra che ci sia un esaltazione da parte di mass media organizzati da uomini il quale la donna non esiste ma addirittura, non ha alcun ruolo sociale se non quello di essere usata solo per soddisfare le libidini maschili e chi se ne frega se a lei questo non va bene?
Possibile che sia più importante fare eccitare l'uomo che rispettare la donna come essere umano e non porre canoni troppo rigidi che la immaginano soltanto come un corpo o di far si che l'uomo debba decidere come dev'essere una donna per essere accettata?
Chissà perchè il cervello deve restare comunque un optional.
La pubblicità è donna, i pubblicitari sono tutti uomini e i consumatori si pensa siano tutti uomini (questo denota la disparità e il ruolo subordinato che si da e si vuole dare alla donna nel nostro paese. Notate bene ho detto che si da e che si vuole dare, questo accentua di più la disparità). La donna nei mezzi di comunicazione è solo veicolo, merce, è muta, spersonalizzata ed esprime soltanto un uso strumentale rivolto al maschio e non alla donna, questo è da notare bene, non solo usata per pubblicità maschili ma anche per pubblicità che dovrebbero essere rivolte alle donne (le donne in percentuale maggiore agli uomini sono potenziali acquirenti), (oltre che cancellarle dal potere di acquisto) quasi a rimproverare le stesse di non avere un bel corpo, perchè sfuggono da quel ruolo che gli impongono. Quindi anche se una non è così bella ed ha altre qualità le viene rimproverato pechè non si "mercifica" . E' tattica. E' femminicidio mediatico. della seire..oooh tu non vali nulla se non sei bella! Più umiliazione di così come lo devo far capire ai signori che sbavano davanti ed esaltano questo tipo di donna? Non è molto raro che leggo nelle community uomini che adorano le donne oggetto esaltate come donne "vere". Come se fossimo solo ornamenti.

Possibile che non ci sia un osservatorio che controlla i diritti umani, che in quanto donna gli uomini si sentono in diritto di violarli per avviare campagne che sbandierano il tipo di donna ideale ai quatro venti cioè, zitta, schiava e nuda?
in quanto donna ti devi vedere trattata come oggetto 24h su 24, rendendoti utile sopltanto perchè accessibile alla vista di un uomo?

per questi uomini penso che credano non abbiamo una testa a vedere che il 90% di pubblicità (e forse l'italiano medio vuoi a furia di vederle vuoi per cultura) ci reputa solo oggetti, sprecate le nostre potenzialità intellettive, anzi non ci si pone nemmeno il problema se le abbiamo, perchè subordinate all'uomo, quindi a lui stesso interessa più se siamo sexy che intelligenti, ossessionate dal corpo e solo sulla forma fisica (infatti il 90% delle donne-oggetto sono mute o fanno le oche).

per guardare la foto cliccate QUI
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://donneemassmedia.forumattivo.com
 

Pubblicità maschilista, donna-oggetto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LA QUESTIONE FEMMINILE ::  :: -