contro gli stereotipi
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Spot sessista mercedes

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rosa
Admin
avatar

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 24.06.08
Età : 29
Località : un po' ovunque

MessaggioOggetto: Spot sessista mercedes   Mar Giu 24, 2008 8:17 pm

E' inutile negarlo, la paura e il disprezzo per le donne passa anche per i mass media. Lo spot è evidentemente maschilista, e mostra la paura di un mondo dominato da donne, un mondo ipotetico senza uomini, o almeno relegati in condizioni di invisibilità come attualmente sono le donne. la paura di non riuscire più a controllarle è grande, dove esser donna nell'immaginario maschile significa essere sottomessa (infatti sono protagoniste spesso di atti vandalici, dati da una libertà, che spesso prerogativa maschile che giustifica episodi di violenza).

Questo mondo è evidente immaginato con occhi maschili, secondo canoni in cui la donna dominante deve assomigliare ad un uomo. Il sintomo chiaro ed evidente denunciato dallo spot è la paura dell'aggressività femminile odierna che le ha rese maschie. Vengono così rappresentati i peggiori difetti maschili, tranne quello che vorremmo raggiungere e che ora è saldamente in mano agli uomini, ovvero la rappresentanza, donne quindi usate come fenomeno da barraccone: donne che fanno vandalismo, che bevono come portuali, che si rasano i capelli, che guardano il deretano alle fanciulle, una donna omosessuale,chiaro è il messaggio di diprezzo dell'omosessualità femminile che prende il posto dell'uomo, attratta da una brava donnina femminile, senza alcuna parità oruolo dominante, sottomessa agli sguardi, sicuramente con un ruolo solo riproduttivo, il tipico modello da seguire per una donna, ovviamente deciso dall'uomo, il vigilantes sulla nostra libertà, ovvero, la brava ragazza dev'essere solo merce di desiderio e di riproduzione, infatti è stata messa alla fine dello spot.

In realtà, si vuole dare il messaggio che questi gesti se non sei uomo non hai una certa libertà di farli, poichè da una brava donnina di casa non sono ammessi (mi collego alla frase finale dello spot)

L'invisibilità delle donne che viene avverita attualmente dalla società collegata alla paura che le donne si prendano spazi che gli uomini si sono illegitimamente assegnati, relegandoci ad un ruolo subordinato, che fa da ornamento o ammortizzatore sociale, come "valletta" dell'uomo, ovvero relegata ad ruolo secondario, è rappresentata tutta in un mix qui dentro. Sono donne vestite in panni da uomini, messaggio che rende incapace di pensare come sarebbe veramente un mondo dominato da donne dove l'aggressività è sinonimo di dominazione, dove la dominazione è sinonimo di uomo. E' un mondo dove raggiungere la parità significa quindi diventare uomini. E questo non viene tollerato dall'uomo, perchè significa smettere di essere sottomesse tipica prerogativa delle donne in relazione all'uso della nostra minore forza fisica, usata per prevaricarci, lo stesso viene avvertito quando per emanciparci non abbiamo bisogno di vestirci da uomo, ma che nei mass media come spiegavo, viene più facile e suona meno strano proprio per il ruolo stereotipato sencondo ruoli tradizionali in cui i generi sono ancora descritti o perchè fa meno paura. Vi ricordate le accuse di lesbismo alla Clinton? molti uomini si sono sentiti più sollevati giustificando l'avvento di Hillary al fatto che ricopre caratteristiche maschili che hanno favorito la sua elezione perchè non risponde alle caratteristiche femminili che vogliono la donna lontana dal potere parlando di una sua presunta incapacità a gestirlo o la sua poca credibilità che rispecchia in una società maschilista che a causa di questo evita di aprire il potere alle donne, è un cane che si morde la coda.

E' chiaro che si chiedono: Come sarebbe un mondo di sole donne?
Noi uomini saremmo spiazzati?

Perciò ,alla fine si grida all'imperativo, nonchè dando ordini:

Tornate ad essere donne, ovvero a lavare i piatti, cucinare quando torniamo a casa o...

a servire per i nostri bisogni sessuali?o fare figli per la patria? (come rimanda l'ultima parte dello spot)

Questa è una vera e propria propaganda machilista, mi chiedo come si possano trasmettere ancora nel 2008 certe pubblicità. Questo significa che i mass media sono monopolizzati da uomini, che pensano al maschile come dovrebbe essere il femminile.

..O rivolge i propri prodotti sempre e comunque agli uomini, come in metà degli spot. Perchè in Italia le donne non esistono ( o meglio non viene data a loro un esistenza), se non per decorare o per veicolare messaggi sessisti ed erotici o per mangiare uno jogurt se no sei stitica, per comunicare che sei nervosa perchè ti sono arrivate le mestruazioni, per informare alle donne che se non raggiungono la taglia 40 o se non si rifanno il seno non valgono una pippa, quindi ruolo decorativo come dicevo prima. Mi permetto di dire che il target è rivolto a uomini idioti che siccome non hanno una donna e si giustificano con il disprezzo nei loro confronti (la volpe all'uva) e perchè non valgono nulla come uomini hanno bisogno di una macchina di lusso per trovarsi la donna ovvero per trovare chi li stima.

Ma comunque sia è l'ennesimo spot che fa propaganda sulle donne, contro le donne. E ci siamo stufate marcie di lasciare agli uomini di decidere quale dev'essere il nostro ruolo, sia quando domina sia quando esso è sottomesso.


Da nonsiamobambole:http://nonsiamobambole.blogazza.com/______-b1/Spot-propaganda-ovvero-i-messaggi-dal-patriarcato-passano-attraverso-gli-spot-b1-p43257.htm



Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://donneemassmedia.forumattivo.com
 
Spot sessista mercedes
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Per chi non l'avesse visto: spot sensibilizzazione infertilità maschile
» bombatura fatta con lo spot
» stendere gel colorati con lo spot....si può?
» Spot omofobo. E i finlandesi si sbattezzano
» Indovinate di chi è questa citazione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LA QUESTIONE FEMMINILE :: La donna nella pubblicità-
Andare verso: