contro gli stereotipi
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  

Condividere | 
 

 La misoginia della chiesa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rosa
Admin
avatar

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 24.06.08
Età : 29
Località : un po' ovunque

MessaggioOggetto: La misoginia della chiesa   Mar Giu 24, 2008 9:13 pm

Anticamente la misoginia della chiesa si determinava bruciando le donne,accusate di stregoneria, di citare queste vergognose frasi:

Sottopongo al vostro giudizio un brevissimo florilegio degli attacchi furibondi che essi, nel timore di essere scalzati dal potere, scagliavano contro le loro mogli, figlie e madri.



- "Abbracciare le donne è come abbracciare il letame".

- "La donna è figlia della falsità, sentinella dell'inferno, nemica della pace".

- "La donna è la porta dell'inferno, la strada che porta all'iniquità, la puzza dello scorpione".



Le parole che, tuttavia, battono il record della malafede sono quelle pronunciate da Sant'Agostino, il grande peccatore pentito, che, prima di diventare vescovo di Ippona, aveva ceduto a tutte le perversioni sessuali di questo mondo.


- "Le donne dovrebbero essere segregate , perché sono la causa delle involontarie erezioni degli uomini santi". (involontarie?)


Le donne servono soprattutto per soddisfare la libidine degli uomini."
Giovanni Crisostomo, 349-407, grande dottore della Chiesa


"La donna è un essere inferiore, che non fu creato da Dio a Sua immagine. Secondo l’ordine naturale, le donne devono servire gli uomini."
Il padre della Chiesa Sant’Agostino, 354-430, considerato uno dei più importanti dottori della Chiesa

"Il valore principale della donna è costituito dalla sua capacità di partorire e dalla sua utilità nelle faccende domestiche."
Tommaso d’Aquino, santo e dottore della Chiesa, 1225-1275

"La donna deve velarsi il capo, perché non è l’immagine di Dio."
Ambrogio, dottore della Chiesa, 339-397

"Un feto maschile diviene un essere umano dopo 40 giorni, uno femminile dopo 80 giorni. Le femmine nascono a causa di un seme guasto o di venti umidi."
Tommaso d’Aquino, dottore della Chiesa e patrono delle università cattoliche

"Quando vedi una donna, pensa che si tratti del diavolo! Essa è come l’inferno!"
Papa Pio II, 1405-1464


"La donna ha il diritto di vestirsi solo a lutto. Non appena ha raggiunto l’età adulta, dovrà 'coprire il suo viso che è fonte di tanti pericoli, altrimenti rischia di perdere la beatitudine eterna."
Il padre della Chiesa Tertulliano

"Nessuna donna può entrare dove si intrattiene un sacerdote."
Sinodo di Parigi, 846

"Vicino alle chiese non possono abitare donne."
Sinodo di Coyaca, 1050

"I sacerdoti che ospitano donne sospette dovranno essere puniti. Il vescovo dovrà vendere le donne come schiave."
2° sinodo di Toledo, 589

"La sola consapevolezza del proprio essere dovrebbe costituire una vergogna per le donne."
Clemente Alessandrino, prima del 215

"Le donne non possono né scrivere, né ricevere lettere a proprio nome."
Sinodo di Elvira, 4° sec.

"Tutto il sesso (femminile) è debole e sventato. Esse giungono alla salvezza solo tramite i figli."
Giovanni Crisostomo, dottore della Chiesa, 349-407

"Le donne non possono cantare in chiesa."
San Bonifacio, missionario benedettino e apostolo dei tedeschi, 675-754

-"Alla donna disse: «Io moltiplicherò grandemente le tue pene e i dolori della tua gravidanza; con dolore partorirai figli; i tuoi desideri si volgeranno verso tuo marito ed egli dominerà su di te»" (Genesi 3:16).
-"Voglio però che sappiate che di ogni uomo il capo è Cristo, e capo della donna è l'uomo, e capo di Cristo è Dio."(1-Corinzi-11, 3)
-"Voi, mogli, state sottomesse ai mariti, come si conviene nel Signore."( Colossesi-3, 18)
-"[le donne] ...ad essere prudenti, caste, dedite alla famiglia, buone, sottomesse ai propri mariti, perché la parola di Dio non debba diventare oggetto di biasimo."(Tito-2,5)
-"E infatti non l'uomo deriva dalla donna, ma la donna dall'uomo; né l'uomo fu creato per la donna,ma la donna per l'uomo. (1-Corinzi 11,Cool



Ai nostri tempi la misoginia della Chiesa si esercita scagliando odio in molteplici direzioni, per impedire l'approvazione della 194 e ostacolare l'autodeterminazione delle donne e delle persone omosessuali, l'educazione sessuale nelle scuole, la contraccezione e l'ordinazione delle donne sacerdote.

secondo voi queste frasi sono tramandate nella nostra società? cioè molti uomini hanno questa concezizone di donna?
non so xke ancora penso che molti uomini si basano sulla frase :

Le donne servono soprattutto per soddisfare la libidine degli uomini."
Giovanni Crisostomo, 349-407, grande dottore della Chiesa

la donna-oggetto ad esempio..che ne dite?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://donneemassmedia.forumattivo.com
 
La misoginia della chiesa
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il potere temporale della Chiesa
» Estinzione della chiesa cattolica
» Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.
» I costi della Chiesa
» Niente diretta per Sgarbi (se parla della Chiesa)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LA QUESTIONE FEMMINILE :: La donna nella chiesa-
Andare verso: