contro gli stereotipi
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Prostituta=schiava..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rosa
Admin
avatar

Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 24.06.08
Età : 30
Località : un po' ovunque

MessaggioTitolo: Prostituta=schiava..   Dom Lug 06, 2008 11:48 pm

Ieri ho guardato il video di una puntata della Storia Siamo Noi del noiosissimo Giovanni Minoli (clicca link) sulla prostituzione e in particolare quella minorile. L’argomento mi ha incollato al video…un po’ con le lacrime agli occhi a sentire le testimonianze di queste ragazzine, vittime del desiderio sessuale dei maschi. Perchè, diciamolo, la prostituzione è una forma di schiavitù ed è la piaga della nostra società. Non vi parlo da bigotta, anzi… ritengo che la necessità della nostra società di mantenere l’antico tabù del sesso provochi questo scatenato bisogno di rifarsi su qualcuna! Insomma questa gente è evidentemente frustrata: se hai già un rapporto normale con l’altro sesso, non hai necessità di pagare qualcuna per averla… e poi una ragazzina di 15 anni!
Non riesco a concentrarmi per scrivere qualcosa di sensato su questo argomento: ogni volta che ci penso mi viene una rabbia, vorrei dare a tutte una possibilità di una vita diversa, una vita di dignità, dove fare l’amore voglia dire veramente goderselo!
D’altra parte, ricordiamo che ci sono anche prostitute che hanno scelto questa strada. Ma la scelta è stata veramente libera?è possibile che se fosse stato offerto loro un lavoro diverso (e giustamente stipendiato) avrebbero scelto diversamente? Nella nostra società la donna lavora ad un salario minore del maschio ed è spesso discriminata (le donne prima o poi entrano in gravidanza e bisogna pagarle comunque, poi avranno i figli e non potranno avere una vera carriera)… Insomma le questioni non sono poche!

“In nessun luogo la donna è trattata secondo il valore della sua opera, invece è trattata come un oggetto sessuale. E’ perciò quasi inevitabile che debba pagare il suo diritto all’esistenza, ad avere una posizione a qualunque livello, con prestazioni sessuali. In questo modo il fatto che si venda ad un solo uomo, dentro o fuori dal matrimonio, o a molti è semplicemente una questione di rango. Che i nostri riformisti lo ammettano o no, l’inferiorità economica e sociale della donna è responsabile della prostituzione.”
Emma Goldman dal libro “Amore Emancipazione, tre saggi sulla questione della donna”.

Aggiungo il link all’archivio di donneinazione in cui potete trovare la canzone di Fausto Amodei “Le tristezze” che racconta dei luoghi comuni sulle prostitute.


L'ARTICOLO VIENE DA QUI


che ne dite di questo articolo?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://donneemassmedia.forumattivo.com
 
Prostituta=schiava..
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Jogging-love e prostitute
» Il Preservativo è per Atei Schifosi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LA QUESTIONE FEMMINILE :: La prostituzione-
Andare verso: