contro gli stereotipi
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  

Condividere | 
 

 Se il vaticano non è maschilista io sono babbo natale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rosa
Admin


Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 24.06.08
Età : 29
Località : un po' ovunque

MessaggioOggetto: Se il vaticano non è maschilista io sono babbo natale   Mar Lug 08, 2008 9:24 pm

Londra, 8 lug. (Adnkronos/Dpa) - Le donne vescovo potrebbero diventare presto una realtà nella Chiesa anglicana dopo il voto positivo espresso dal Sinodo generale. Un voto considerato "storico" poiché ha mostrato un "margine sostanziale" di sostegno alla futura consacrazione delle donne vescovo, secondo i primi commenti.

I componenti del Sinodo generale della chiesa anglicana riuniti a York, nel nord della Gran Bretagna, hanno votato anche a favore di un "codice di condotta" che prevede un vescovo uomo per religiosi e fedeli tradizionalisti che obiettassero sul vescovo donna. Circa 1.300 religiosi avevano infatti minacciato uno scisma e l'abbandono della chiesa se non fossero state introdotte misure di salvaguardia a tutela dei più tradizionalisti. La votazione è arrivata a oltre 15 anni di distanza dall'apertura alle donne pastore in Inghilterra e Galles.

Da parte sua, il Vaticano ha criticato con una nota ufficiale il voto. Per il Pontificio consiglio dell'unità dei cristiani, la decisione rappresenta ''uno strappo alla tradizione apostolica mantenuta da tutte le Chiese del primo millennio; ed è perciò un ulteriore ostacolo per la riconciliazione tra la Chiesa cattolica e la Chiesa d'Inghilterra''. ''Abbiamo appreso con rincrescimento la notizia'' della ''legislazione che conduce all'ordinazione delle donne all'episcopato'' si legge nella nota diffusa dal Vaticano.

''La posizione cattolica in merito - afferma il Pontifici consiglio per l'unità dei cristiani - è espressa chiaramente da Papa Paolo VI e da Papa Giovanni Paolo II. Una tale decisione significa uno strappo alla tradizione apostolica mantenuta da tutte le chiese del primo millennio: è perciò un ulteriore ostacolo per la riconciliazione tra la Chiesa cattolica e la Chiesa d'Inghilterra''. Per il futuro, prosegue il testo, ''questa decisione avrà delle conseguenze per il dialogo, che finora aveva buoni frutti''. Infine, la nota comunica che il cardinale Walter Kasper, responsabile del Pontificio consiglio, è stato invitato alla prossima Conferenza di Lambeth a fine luglio nella quale si riunirà tutta la comunione anglicana.

La crisi nel dialogo ecumenico e nei rapporti fra Roma e Canterbury è in atto da decenni ma, in questo periodo, diversi rappresentanti della Chiesa anglicana hanno alla fine scelto di entrare nella Chiesa cattolica. Ora però la cosa assume connotati diversi vista la spaccatura che si sta delineando nello stesso episcopato anglicano (dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti, dall'America all'Oceania) su questioni etiche e teologiche.

http://it.notizie.yahoo.com/adnkxml/20080708/tts-chiesa-anglicana-si-alle-donne-vesco-c8abaed.html


Pero' almeno sn contenta che i media tengono conto di questo..almeno loro si sono aèerti alla questione femminile.

AGI) - Londra, 8 lug. - La chiesa anglicana rischia una spaccatura dopo che nell'ultimo sinodo generale e' stato detto il primo si' all'investitura vescovile per le donne. Una decisione del corpo legislativo della chiesa inglese che ha spinto 1300 sacerdoti tradizionalisti a minacciare di abbandonare la chiesa. Il sinodo, riunitosi ieri a York, dopo sei ore di acceso dibattito e' riuscito a evitare il pericolo di uno scisma rimandando la decisione definitiva. L'auspicio e' che i liberali e i conservatori anglicani trovino un accordo l'anno prossimo dopo aver redatto un apposito codice di procedura. La possibile istituzione della figura del vescovo femminile anglicano non ha lasciato indifferente la Chiesa cattolica. In una nota del Pontificio collegio per l'unita' dei cristiani la chiesa cattolica fa sapere che: "Abbiamo appreso con rammarico il voto del sinodo anglicano". Sempre il dicastero vaticano dedicato ai rapporti con le altre chiese cristiane afferma nella nota che: " Unatale decisione significa uno strappo alla tradizione apostolica mantenuta da tutte le chiese del primo millennio" e "un ulteriore ostacolo alla riappacificazione tra Chiesa cattolica e Chiesa anglicana". -


Londra, 8 lug. (Adnkronos/Dpa) - Le donne vescovo potrebbero diventare presto una realta' nella chiesa anglicana dopo il voto positivo espresso dal Sinodo generale. Un voto considerato "storico" poiche' ha mostrato un "margine sostanziale" di sostegno alla futura consacrazione delle donne vescovo, secondo i primi commenti. I componenti del Sinodo generale della chiesa anglicana, riuniti a York, nel nord della Gran Bretagna, hanno votato anche a favore di un "codice di condotta" che prevede un vescovo uomo per religiosi e fedeli tradizionalisti che obiettassero sul vescovo donna.


credete che il vaticano si adegui entro i proximi 20 anni?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://donneemassmedia.forumattivo.com
Jeanne88



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 02.07.08

MessaggioOggetto: Re: Se il vaticano non è maschilista io sono babbo natale   Gio Lug 24, 2008 5:25 pm

siii, magari si adegua nel prossimo millennio. donna e carne per il vaticano è un'equivalenza a meno che essa nullifichi totalmente la propria sessualità in una presunta spiritualità: in tal caso la donna è pura e può essere detta santa in certi casi, ovvero quando ripudia la propria essenza peccaminosa, ovvero la femminilità e la sessualità. infatti le sante e la vergine maria non vengono adorate in quanto donne ma proprio perchè ripudiano il loro essere, messe su un piedistallo in quanto serve di dio, e quindi vanno osannate. le altre donne equivalgono a cacca pura, inutili, anzi utili soltanto in quanto strumenti per far scorrere via la pericolosa libido degli uomini in qualche modo. anche la cosa più femminile del mondo come la maternità viene trasfigurata, strumentalizzata e ripudiata allo stesso tempo: la vergine non ha nessun ruolo, nessuna consistenza nel culto, a parte nelle sette,è venerata solamente perchè era vergine e perchè , proprio per questo,è stata scelta come nido, come approvvigionamento per il cosiddetto figlio di dio. nonostante maria sia la madre dio ella si inchina al figlio, avallando così il fatto che le madri siano solo strumenti di sfornamento figli che non partecipano all'atto creativo, non hanno meriti in quanto creatrici ma quanto "sistemi di approvvigionamento di persone più importanti"

la donna è carne, l'uomo è spirito, secondo voi con questa suddivisione sarà possibile dare una vera funzione spirituale alle donne in questa chiesa?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
Se il vaticano non è maschilista io sono babbo natale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» "La fecondazione assistita è peccato": il Vaticano bolla i nuovi peccati sociali
» Vaticano:suore a rischio estinzione
» Sono in fibrillazione!!!
» SONO AGITATA!!!!
» sono molto turbata....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LA QUESTIONE FEMMINILE :: La donna nella chiesa-
Andare verso: